INCO- Istituto Nazionale per la Chirurgia dell'Obesità

Responsabile: Dott. Alessandro Giovanelli

Reparto
Ambulatorio
Centro Alta Specialità

Segreteria e Patient Manager 

Dott. Silvio D'Agostino (Milano)

Barbara Servalli (Ponte S.Pietro BG)

Nicola Ghilardi (Ponte S.Pietro BG)

Case Management

Raffaella Supino

Informazioni e Prenotazioni 

Tel. 02/33127075

Fax. 02/33127076

E-mail: obesita.icsa@grupposandonato.it (Centro Satellite Milano)

 

 

 

Logo INCO
 
  • EQUIPE
  • Presentazione INCO

    L’Istituto Clinico Sant’Ambrogio è sede anche dell’Istituto Nazionale per la Chirurgia dell’Obesità, dal 2010 centro di riferimento nazionale per la diagnosi e cura del trattamento multidisciplinare dell’obesità.

    Presso l’istituto Nazionale per la Chirurgia dell’Obesità vengono effettuati trattamenti dietologici, psico-comportamentali ed interventi chirurgici con le più innovative tecniche videolaparoscopiche e mini invasive.

    L’ISTITUTO NAZIONALE PER LA CHIRURGIA DELL’OBESITA’ è dal 2010 riferimento nazionale per la diagnosi, il ricovero e il trattamento multidisciplinare dell’obesità, nell'ottica di un approccio assistenziale continuativo a misura di paziente. E’ diretto dal dr. Alessandro Giovanelli, che da anni si occupa di obesità, con una casistica fra le più importanti d’Italia.

    Al maggio 2015, INCO ha in gestione oltre 5800 pazienti operati, prevalentemente donne 26-35 anni. Negli ultimi anni il trend è in progressiva crescita: nel 2011 n. 350 interventi, 480 nel 2012, 689 nel 2013, 782 nel 2014 e 992 nel 2015.

    A questi va aggiunto il trattamento di oltre 1000 malati non operati ogni anno. L’Istituto si avvale di un Team multidisciplinare composto da tutte le professionalità necessarie per la gestione efficace di una malattia multifattoriale particolarmente complessa come l’obesità; si struttura nelle diverse aree coinvolte nel percorso diagnostico terapeutico del soggetto obeso: clinico-assistenziale, dietistica-metabolica, psichiatrica e psicologica, riabilitativa respiratoria e motoria e chirurgica ricostruttiva. Il Patient Manager, figura nuova nel panorama medico italiano, assicura al paziente continuità e assistenza nel percorso clinico, mentre il Case Manager, infermiere dedicato, testimonia l’approccio distintivo al paziente bariatrico.

    Presso l’istituto Clinico Sant’Ambrogio di Milano ha sede la segreteria organizzativa e di coordinamento (obesita.icsa@grupposandonato.it) della rete nazionale che fa riferimento ad INCO del Gruppo Ospedaliero San Donato:  si struttura secondo il modello Hub&Spoke in due sedi operative:

    • ICSA (Istituto Clinico Sant’Ambrogio, Milano),
    • PSP (Policlinico San Pietro, Ponte San Pietro BG)

    e sedi satelliti ambulatoriali polispecialistiche dislocate nelle regioni italiane dove operano in sinergia specialisti del territorio e del team INCO, assicurando al paziente assistenza clinica e logistica nella propria area di residenza. INCO non è solo per coloro che devono perdere peso, ma anche per tutti gli altri pazienti obesi che, per malattie differenti, funzionali o organiche, necessitino di una specifica assistenza clinica.

  • Riconoscimenti del Centro INCO Istituto Clinico S.Ambrogio

    L’Istituto Nazionale per la Chirurgia dell’Obesità (INCO) riconosciuto centro d’eccellenza SICOB

    L’Istituto Nazionale per la Chirurgia dell’Obesità (INCO) del Gruppo San Donato (GSD) con sedi presso l’Istituto Clinico Sant’Ambrogio di Milano ed il Policlinico San Pietro di Ponte San Pietro è stato riconosciuto Centro d’eccellenza per l’anno 2016.

    Tale riconoscimento fa seguito all’accreditamento SICOB che dal 2010 il Centro INCO ha acquisito dalla Società Italiana di Chirurgia dell’Obesità e delle malattie metaboliche.

    Tale riconoscimento viene accordato solo ai Centri in cui chirurghi e Struttura ospedaliera siano in linea con i criteri standard d’eccellenza.

    «Con gli oltre 1000 interventi di chirurgia bariatrica e metabolica e gli oltre 200 interventi di re-do surgery effettuati nel 2015, l’INCO si conferma la prima realtà bariatrica italiana» dichiara il dottor Alessandro Giovanelli, responsabile dell’Istituto. «Svolgiamo il nostro compito con un approccio interdisciplinare dove Chirurghi, Endocrinologi, Nutrizionisti, Dietisti, Psicologi e Psichiatri si interfacciano per offrire a ciascun paziente obeso la risposta più adatta».

    Il Centro tratta con approccio videolaparoscopico mininvasivo ogni caso proponendo sia interventi gastrorestrittivi che malassorbitivi che anoressizzanti/metabolici. Importante è lo spazio dedicato alla redo-surgery, ovvero la chirurgia di revisione per procedure bariatriche andate incontro a risultati non soddisfacenti in termini di calo ponderale o controllo metabolico. Tali procedure, spesso ad elevata complessità chirurgica, sono oggetto di corsi avanzati interattivi per Chirurghi bariatrici che l’INCO organizza da alcuni anni.

    Attiva è anche la collaborazione con Scuola ACOI SICOB attraverso la quale giovani chirurgi possono approfondire la loro esperienza nella chirurgia bariatrica partecipando in prima persona alla attività chirurgica ed assistenziale.

    «La sinergia che da tempo ci unisce al Centro di Riabilitazione Nutrizionale ed al Team di chirurgia ricostruttiva Post-bariatric Surgery ci consente di rispondere in maniera completa alle domande che il paziente obeso si pone dall’inizio del suo percorso alla chiusura del cerchio con la ritrovata armonia fisica, metabolica e psicologica» conclude il dottor Giovanelli.

  • TEAM Multidisciplinare INCO

    Oltre ai medici chirurghi specialisti, il paziente che accede all'INCO è supportato da un Team multidisciplinare composto da tutte le professionalità necessarie per la gestione efficace di una malattia multifattoriale particolarmente complessa come l’obesità:

    Nutrizionista:

    Dott.ssa Chiara Gallo Stampino

    Dietista:

    Dott.ssa Emanuela Russo

    Dott.ssa Ambra Ciliberto

    Dott.ssa Roberta Lutti

    Psichiatra:

    Dott. ssa Enrica Fantini

    Dott.ssa Maria Luisa Ponzoni

    Dott.ssa Redaelli Cristina

    Psicologo:

    Dott.ssa Raffaella Visini

    Dott.ssa Silvia Riberto

    Dott.ssa Viola Galleano

    Endocrinologo:

    Dott.ssa Carmela Asteria

    Dott.ssa Ilaria Patelli

     

     

  • Centri Satelliti e Sedi Operative INCO

    Le sedi operative sono:

    Alassio (SV), Bari (BA), Ponte S.Pietro (BG), Bologna (BO), Cagliari (CA) Crema (CR), Empoli (FI), Genova (GE), Lecce (LE), Messina (ME), Milano (MI), Napoli (NA), Olbia (OT), Palermo (PA), Pesaro (PU), Pescara (PE), Reggio Calabria (RC), Roma (RO), Sassari (SS), Torino (TO), Tortona (AL), Udine (UD).

    Tutti gli ambulatori esterni vengono coordinati dal Centro Patient Management presso l'Istituto Clinico Sant'Ambrogio, nella persona del Dott. Silvio D'Agostino.

    Per prenotazioni e informazioni telefonare ai numeri:
    02 33127075 (Centro di Milano - Istituto Clinico S.Ambrogio)

    035 604289 (Centro di Ponte S.Pietro BG - Policlinico S. Pietro)

    329/4071214 (tutti gli altri Centri Satellite)

    oppure inviare una mail a:
    obesita.icsa@grupposandonato.it (Milano)
    obesita.psp@grupposandonato.it (Ponte S.Pietro BG)
    obesita.inco@grupposandonato.it (tutti gli altri Centri)

  • INTERVENTI

    Gli interventi chirurgici per il trattamento dell’obesità patologica hanno motivazioni di carattere medico e non estetico.

    Scopo della chirurgia bariatrica (cioè della chirurgia che si occupa di obesità) è quello di trattare e prevenire le complicanze legate all' obesità e non quello di ottenere un peso corporeo ideale.
    Pertanto la richiesta ed il consenso a sottoporsi ad intervento chirurgico devono essere motivati da una necessità di volere ridurre in modo duraturo l’eccesso di peso, in quanto la condizione di obesità interferisce in modo fortemente negativo sulla qualità di vita, esponendo il Paziente a rischi di gravi complicanze cardiache, respiratorie, metaboliche, psicologiche ed oncologiche.

    Le possibilità di trattamento dell’obesità prevedono:

    In tale ottica SONO PAZIENTI CANDIDATI AL TRATTAMENTO CHIRURGICO PER OBESITA’ GRAVE soggetti con:

    • B.M.I.  (Indice di Massa Corporea inteso come: PESO in kg/ALTEZZA² in mt)
      B.M.I. > 35 con fattori di comorbidità
      B.M.I. > 40 con o senza fattori di comorbidità
    • Pregressi tentativi dimagranti dietetici o farmacologici (sotto controllo medico) negli ultimi anni senza risultati duraturi.
    • Età fra i 18 ed i 65 anni.
    • Assenza di patologie  endocrino-metaboliche che escludano il trattamento chirurgico
    • Assenza di gravi patologie psichiatriche (schizofrenia, paranoia, depressione grave)
    • Presenza di patologie concomitanti (ipertensione arteriosa, diabete, cardiopatia ipertensiva, dislipidemia, sindrome di apnee notturne, osteo-artropatie).

    IL PERCORSO DEL PAZIENTE BARIATRICO

     

    Tutti i pazienti devono essere attentamente inquadrati attraverso valutazioni cliniche e strumentali, endocrinologiche, metaboliche e psichiatriche volte ad escludere cause primitive di obesità o controindicazioni al tipo di tecnica chirurgica.

    PRENOTAZIONE PRIMA VISITA

    con eventuale indicazione chirurgica all'intervento (presso i Poli ospedalieri o Centri Satellite)

    ESAMI PREOPERATORI (visite specialistiche ed esami strumentali): comprendono valutazioni di specialisti (dietologi, dietisti, psicologi, psichiatri, endocrinologi, pneumologi, cardiologi) ed indagini strumentali (esofago-gastroduodenoscopia con biopsia, ecografia addome completo, Rx tubo digerente, polisonnografia) utili ad inquadrare correttamente il paziente per prepararlo all'intervento ed escludere cause primitive di obesità. Solo dopo una valutazione positiva da parte di tutti gli specialisti, viene confermata la idoneità a procedura chirurgica.

    PRERICOVERO
    Il paziente viene infine inquadrato dall'anestesista ai fini della stretta operabilità: è possibile una nuova programmazione dell'intervento in base ad eventuali patologie sopraggiunte (influenza, diabete scompensato etc) o ricovero in terapia intensiva nell'immediato periodo post-operatorio.

     

    Intervento Chirurgico
    Gli interventi chirurgici bariatrici vengono condotti in videolaparoscopia.
    La laparoscopia è una procedura che consente l’esecuzione dell’intervento tramite minime incisioni della parete addominale (di regola 5) attraverso le quali vengono introdotti una telecamera e gli strumenti chirurgici necessari all’esecuzione dell’operazione. Il chirurgo operatore è comunque autorizzato, in caso di necessità, a riconvertire l’intervento con un accesso laparotomico, ossia aprendo la parete addominale in modo tradizionale.

     

    TIPI DI INTERVENTI CHIRURGICO

    • Interventi di restrizione gastrica, volti a ridurre la capacità dello stomaco, e quindi la quantità di cibo ingeribile.
      I principali interventi sono:
      - il palloncino endogastrico endoscopico
      - il bendaggio gastrico regolabile
      - la sleeve gastrectomy
    • Interventi misti a prevalente componente gastrorestrittiva ed ormonale riferibili sostanzialmente al:
      - bypass gastrico.
    • Interventi malassorbitivi, con lo scopo di creare malassorbimenti intestinali e ridurre  l’assorbimento dei diversi alimenti. Le tecniche principali sono:
      - il bypass bilio-intestinale

    Procedure di revisione
    La malattia obesità ha un andamento cronico-recidivante, ciò significa che per ogni procedura esiste una percentuale variabile di fallimento e ripresa di peso nel tempo. Solitamente è possibile intervenire chirurgicamente con una procedura di revisione volta a bloccare il recupero del peso ed indurre un nuovo calo ponderale
    In caso di complicanze o insuccesso di bendaggio gastrico regolabile:

    • rimozione di bendaggio gastrico regolabile e conversione a sleeve gastrectomy o bypass gastrico (conversione sincrona o in 2 tempi)
    • sostituzione/riconnessione di port (in caso di problematiche collegate al port di Bendaggio)

    Complicanze o fallimento di Sleeve gastrectomy:

    • conversione a bypass gastrico
    • re-sleeve

    Complicanze o fallimento di bypass gastrico:

    • riconfezione di bypass gastrico
    • profilatura pouch gastrica
    • bendaggio gastrico su bypass gastrico

    Revisione di altre procedure fallite (Gastroplastica Verticale sec Mason o McLean, Gastroplicatura, Magenstrasse-Mill etc)
    Restaurazione di procedure malassorbitive (diversione biliopancreatica, bypass bilio-intestinale) che abbiano indotto sindrome malassorbitiva

     

    Dercorso post-operatorio
    La degenza post-operatoria media varia a seconda delle tipologie di intervento: 2 giorni per bendaggio gastrico, pallone intragastrico, colecistectomia; 3 giorni per sleeve gastrectomy, bypass gastrico o procedure di revisione.
    Generalmente per procedure non complesse non avviene il posizionamento di sondino nasogastrico o catetere vescicale.
    È possibile un percorso di riabilitazione nutrizionale sia pre-operatoria di 3 settimane, che post-operatoria di 7 giorni presso il reparto di Riabilitazione nutrizionale del Policlinico san Pietro a Ponte San Pietro (BG); durante questo ricovero il paziente è accompagnato nel suo percorso riabilitativo nutrizionale ricevendo ulteriore supporto psicologico e riabilitazione motoria.


     Il Paziente deve essere consapevole che per ottenere i migliori risultati con il minor rischio di complicanze, sono necessari periodici controlli clinici e nutrizionali.   Tutti i pazienti vengono per questo seguiti dal Team interdisciplinare del Centro bariatrico, composto da Chirurgo, Nutrizionista, Dietista, Psicologo, Fisioterapista, Endocrinologo.
    Gli Specialisti seguono il paziente dalla fase di reclutamento, al periodo di ospedalizzazione e lo seguono negli anni successivi all’intervento per il monitoraggio clinico e metabolico necessario durante la fase di  dimagramento.

    IL MANCATO RISPETTO DELLE  SCADENZE E DEI CONTROLLI POST OPERATORI E DELLE PRESCRIZIONI FARMACOLOGICHE E DIETOLOGICHE, ANCHE IN CASO DI APPARENTE BENESSERE, PUO’ COMPORTARE L’INSORGENZA DELLE COMPLICANZE  E GRAVI CONSEGUENZE PER LA SALUTE DEL PAZIENTE STESSO.


    Completano l'iter terapeutico colloqui psicologici, consulenze nutrizionistiche e di svezzamento alimentare, e la possibilità di sottoporsi a chirurgia plastica ricostruttiva (interventi di addominoplastica e torsoplastica, lifting cosce e braccia, mastopessi),  in convenzione S.S.N.
    Durante la degenza, il Centro inoltre offre la possibilità a un parente per ogni paziente di essere ospitato (come alloggio) all'interno della struttura previa disponibilità.

  • Convegni organizzati da INCO

    L'INCO - Istituto Nazionale Chirurgia dell’Obesità, organizza Convegni in tutta Italia sul tema dell'obesità ed è promotore di numerose iniziative che hanno lo scopo di prevenere l'obesità.

    Gli eventi formativi, sono rivolti ai medici di medicina generale, dietisti e specialisti del territorio, è sono volti ad analizzare la malattia “obesità” nei suoi aspetti interdisciplinari. Tra i relatori figurano professionisti già operanti sul territorio e specialisti dell’INCO.
    Di seguito sono visualizzabili le locandine dei principali convegni o iniziative di prevenzione dell'Obesità organizzati da INCO:
     
    EVENTI 2016
    Corso Avanzato di Chirurgia Bariatrica Redo Surgery, 30-31 marzo 2016, Policlinico San Pietro, Bergamo, scarica la locandina dell'evento
     
    VI° Corso di Cucina Interattiva." Circolo Ristorante" Domenica 13 marzo 2016, Torino, Via Vela 15, scarica la locandina dell'evento
     
     
    EVENTI 2015
    Obesità incontro alla vita. Approccio multidisciplinare al trattamento del paziente obeso, 08/02/2015, Olbia, scarica la locandina dell'evento
     
    Corso Avanzato di Chirurgia Bariatrica. Redo Surgery,
    21-22/10/2015, Bergamo, scarica la locandina dell'evento
     
    V° Corso di Cucina Interattiva. Dopo la Chirurgia Bariatrica, alla scoperta dei sapori e del gusto, 08/11/2015, Alghero, scarica la locandina dell'evento
     
    Obesità e disagio Sessuale: orientamenti clinici e terapeutici, 21/11/2015, Bergamo, scarica la locandina dell'evento
     
    EVENTI 2012
    II° Corso di cucina interattiva. Dopo la chirurgia mangio meglio e con gusto, 17/04/2012, Milano, scarica la locandina dell'evento
     

  • Brochure Informative INCO

    Cos'è l'obesità? Quando una persona può essere considerata obesa? Come si controlla l'obesità?  In quali casi è indicata la Chirurgia Bariatrica? In cosa consiste l'intervento?

    Leggi la Brochure informativa realizzata dall'Istituto Nazionale per la Chirurgia dell'Obesità, che risponde in modo dettagliato alle domande più frequenti dei nostri pazienti.

     

X