Secondo corso universitario di perfezionamento in cardiochirurgia e cardiologia strutturale

L’Istituto Clinico Sant’Ambrogio ospiterà a partire dal 4 maggio il secondo Corso di Perfezionamento in Cardiochirurgia e Cardiologia strutturale, rivolto a cardiochirurghi e cardiologi interventisti. Organizzato dall’Università degli Studi di Milano, in collaborazione con l’Istituto Clinico Sant’Ambrogio, e coordinato dal  prof. Francesco Donatelli  (Responsabile U.O. Cardiochirurgia Universitaria, Direttore della Cattedra di Cardiochirurgia, Direttore Scuola di Specializzazione di Cardiochirurgia dell’Università degli Studi di Milano) ha come obiettivo quello di fornire una formazione teorica – pratica sulle procedure oggi più efficaci e innovative di cardiochirurgia e cardiologia strutturale e sulla gestione, sempre più complessa, di questa tipologia di pazienti.

Complici l’invecchiamento della popolazione associato a un aumento delle comorbilità, infatti, oggi i pazienti che soffrono di malattie cardiovascolari, e in particolare di patologie valvolari, richiedono un approccio sempre più personalizzato che tenga conto dei multipli fattori di rischio e della loro fragilità.

Esigenze di fronte alle quali, cardiochirurgia e cardiologia hanno risposto con innovazioni tecniche e tecnologiche diverse. Tra i docenti, diversi specialisti della Sant’Ambrogio, struttura nella quale operano da anni in collaborazione equipe di Cardiochirurgia e di Cardiologia particolarmente esperte nella Cardiologia Interventistica valvolare e nella Cardiochirurgia mini invasiva.

X