Didattica

L’Istituto è sede e direzione della Scuola di Specializzazione di Cardiochirurgia e di Chirurgia Generale dell’Università degli Studi di Milano. Inoltre, collabora con la Scuola di Specializzazione in Chirurgia dell’Apparato Digerente, in Chirurgia Vascolare, Chirurgia Toracica e Ortopedia dell’Università degli Studi di Milano e con la Scuola di Specializzazione in Chirurgia Generale dell’Università dell’Insubria di Varese.

Ulteriori convenzioni sono, inoltre, state attivate con altri atenei per attività di tirocinio degli studenti. Tra gli Istituti coinvolti si annoverano: Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, Università Carlo Cattaneo - Liuc di Castellanza (VA), Politecnico di Milano, Università commerciale Luigi Bocconi di Milano, Università degli Studi di Pavia e Università degli Studi di Milano - Bicocca.

L’Istituto svolge, inoltre, una costante attività di divulgazione medico-scientifica, attraverso la pubblicazione di lavori scientifici e l’organizzazione di Convegni nazionali e internazionali.

Accanto all’attività didattica vengono, inoltre, sviluppati progetti di Ricerca Clinica, in particolare in ambito cardiochirurgico, cardiologico e chirurgico-laparoscopico.

 

Corso di Perfezionamento in Cardiochirurgia e Cardiologia strutturale 

Coordinatore prof. Francesco Donatelli: 

  • Responsabile U.O Cardiochirurgia Universitaria
  • Direttore Cattedra di Cardiochirurgia 
  • Direttore Scuola di Specializzazione di Cardiochirurgia dell’Università degli Studi di Milano       

L’Università degli Studi di Milano in collaborazione con l’Istituto Clinico Sant’Ambrogio promuovono l’organizzazione del Corso di Perfezionamento in Cardiochirurgia e Cardiologia strutturale con l’obiettivo di fornire ai partecipanti una formazione teorica – pratica relativamente alle procedure di cardiologia strutturale, cosi che al termine del corso siano in grado di discutere approfonditamente criteri di indicazione, inquadramento diagnostico, scelta dei materiali, step procedurali, descrizione e trattamento delle possibili complicanze.

PREMESSA

L’epidemiologia delle malattie cardiovascolari, con particolare riferimento alle patologie valvolari, è in continua evoluzione. I pazienti che giungono all’osservazione degli specialisti ospedalieri (cardiologi e cardiochirurghi) presentano complessità sempre maggiore legata al progressivo invecchiamento della popolazione associato ad un aumento delle comorbilità presenti. Tutto ciò si è tradotto nella necessità di affrontare e curare pazienti con multipli fattori di rischio e con una fragilità biologica intrinseca che va al di là della stessa valutazione effettuata con gli attuali indicatori di rischio.

Di fronte a questo scenario cardiochirurgia e cardiologia hanno risposto con innovazioni tecniche e tecnologiche diverse che, seppure con il medesimo obiettivo, hanno finora mantenuto una separazione ancora oggettiva tra le due branche specialistiche.

La Cardiochirurgia ha finora risposto alle esigenze cliniche mutate sostanzialmente con l’introduzione di tecniche chirurgiche sempre meno invasive, sia nelle patologie valvolari aortiche che mitraliche, oltre che con l’introduzione di protesi a rapido rilascio prive della necessità di suture (sutureless) per la patologia aortica.

La Cardiologia, d’altro canto, ha introdotto ormai da anni nella pratica clinica la procedura di sostituzione valvolare aortica transcatetere (TAVI) che, riservata inizialmente a pazienti controindicati o ad alto rischio per chirurgia convenzionale, ha dimostrato progressiva affidabilità e qualità dei risultati.

Le considerazioni esposte lasciano pensare che si possano creare nuove sinergie operative tra Cardiochirurgia e Cardiologia Interventistica che portino, in un non lontano futuro, alla formazione di Specialisti ibridi con competenze multidisciplinari che possano lavorare insieme nel Laboratorio di Emodinamica con la disponibilità simultanea di tutte le competenze cliniche e tecnico-operative.

OBIETTIVI

Formazione teorico-pratica di specialisti Cardiochirurghi e Cardiologi alle procedure di Cardiologia Strutturale.

Al termine del Corso i partecipanti dovranno essere in grado di discutere approfonditamente criteri di indicazione, inquadramento diagnostico, scelta dei materiali, step procedurali, descrizione e trattamento delle possibili complicanze.

Dal punto di vista tecnico pratico, ogni iscritto dovrà partecipare attivamente nel Laboratorio di Emodinamica alle procedure previste nel programma del Corso.

Dopo la verifica finale i Partecipanti saranno considerati in grado di affrontare le procedure di Cardiologia Strutturale all’interno del Laboratorio di Emodinamica con la presenza del Tutor designato.

PROGRAMMA E SEDE DEL CORSO

Sede del Corso di Perfezionamento Universitario è l’Istituto Clinico Sant’Ambrogio, nel quale operano da anni in collaborazione equipe di Cardiochirurgia e di Cardiologia particolarmente esperte nella Cardiologia Interventistica valvolare e nella Cardiochirurgia minimamente invasiva.

Il Corso, diretto e coordinato dal Prof. Francesco Donatelli, prevede sessioni di didattica frontale che fornisca la formazione teorica necessaria per quanto riguarda inquadramento diagnostico delle patologie, criteri di indicazione alle procedure interventistiche e descrizione analitica dei materiali disponibili e della tecnica da impiegare. A ciò si aggiungerà la presentazione e discussione e discussione dei singoli casi clinici che saranno oggetto della frequenza degli iscritti presso il Laboratorio di Emodinamica, nonché la presentazione e discussione delle principali complicanze e il loro trattamento.

Del materiale didattico fornito faranno parte la documentazione presentata durante la didattica frontale e i questionari sottoposti ai Partecipanti al termine del Corso, i risultati dei quali determineranno la certificazione da parte del Comitato Tecnico-Scientifico del Corso stesso.

Ai link seguenti è possibile scaricare il:

PARTECIPANTI

L’offerta formativa è rivolta a specialisti Cardiochirurghi e Cardiologi Interventisti interessati ad arricchire il proprio bagaglio di competenze tecnico-cliniche nell’ambito delle procedure di Cardiologia Strutturale acquisendo, inoltre, una partnership qualificata con il Centro di riferimento per il trattamento di pazienti con l’assistenza di Tutor particolarmente qualificati.

COME PARTECIPARE

Le modalità di iscrizione sono pubblicate sul sito dell’Università degli Studi di Milano, all’indirizzo www.unimi.it  seguendo il percorso Didattica > Corsi post laurea > Corsi di perfezionamento > Medicina e Chirurgia  

X